// loadingscript mailchimp

Mostre e appuntamenti in corso

La Kasa dei Libri (Milano) è aperta dal lunedì alla domenica (ore 15-19) per la visita alla mostra temporanea “Calvino in Kasa”, mentre, per l’esplorazione della kollezione permanente, dal lunedì al venerdì (ore 15-19). I volumi del Kapannone dei Libri (Angera) si prendono invece una pausa, le attività riprenderanno a marzo. Se vuoi essere il primo a sapere tutte le novità, c’è la nostra newsletter

Mostre

Calvino in Kasa

Kasa dei Libri (Milano)

18 gennaio – 6 aprile 2023,                                               

inaugurazione 17 gennaio ore 18

Una mostra su Italo Calvino che nel centenario della nascita racconterà la vita e il ruolo fondamentale dello scrittore nell’editoria italiana.
Oltre 300 libri, cominciando da molti di quelli scritti dai genitori, illustri botanici italiani, posseduti da pochissime biblioteche e mai mostrati in questa integrità. Ci sono poi I libri degli altri, sezione che comprende le versioni originali di tutti i testi per cui lo scrittore ha fatto curatele, prefazioni, risvolti, anche in forma anonima. Chiude la mostra uno sguardo a un altro Calvino molto poco noto: quello dello spettacolo, autore di canzoni, di testi d’opera, ispiratore di vari film degli anni Sessanta, voce narrante di documentari sulla Resistenza.

Un allestimento spettacolare, tra pareti floreali e quinte teatrali, e un ciclo di incontri di approfondimento sui temi più cari allo scrittore farà immergere il pubblico nel mondo di Calvino.

Ingresso gratuito senza prenotazione

Lunedì-domenica ore 15-19

mostre@lakasadeilibri.it; 02.66989018

Appuntamenti

Incontri di approfondimento intorno alla mostra “Calvino in Kasa”

Kasa dei Libri (Milano) 

A fare da corollario alla mostra non mancherà neppure un ciclo di incontriper approfondire tanti dei temi più cari a Calvino, dal suo rapporto con l’architettura all’amore per la natura fino all’influsso della scienza e della musica.

Mercoledì 8 febbraio, ore 13, I liguri di ponente con Stefano Zuffi
“Fin da Pavia si pensa al mare,
fin da Alessandria si sente il mare,
dietro una curva improvvisamente
il mare.”, cantava Ivano Fossati.
Per noi che siamo gente di pianura, affacciarci in Liguria è come cambiare stagione. La direzione abituale dei milanesi è soprattutto la Riviera di levante, attraverso gli “svincoli micidiali” (altra citazione musicale…) dei Giovi. Ma se invece si imbocca il Turchino, come i ciclisti della Milano-Sanremo, si va nel Ponente. Non è proprio la stessa cosa. La Riviera di Calvino ha spazi, panorami, sapori, aromi diversi. E, per restare tra i nostri amati cantautori … tutto il resto è Francia.

Martedì 21 febbraio, ore 18, Perché non riesco a farmi piacere Calvino con  Marco Missiroli.                                       Con una mostra di questa tipologia, lo stuolo di ammiratori e sostenitori convinti di Calvino non si è certo fatto attendere e numerosissimi hanno risposto al nostro appello per dare il proprio contributo. Alla Kasa però, piace andare controcorrente e ascoltare anche campane fuori dal coro, per amore del sano e costruttivo dibattito. Ospitiamo quindi Marco Missiroli che verrà a testimoniare il perché della sua distanza intellettuale dallo scrittore.

Martedì 28 febbraio, ore 18, con Roberto Mutti per un incontro tra letteratura e fotografia dal titolo Oltre il bene, aldilà del male. Il mondo dimezzato del Visconte.
Il Visconte dimezzato di Calvino ha conquistato i lettori di tutte le generazioni e si è guadagnato un importante ruolo nella storia della letteratura, ma il suo tono narrativo, da una parte lieve e fiabesco e dall’altra serio e meditativo, affascina anche mondi esterni a quello del libro. Ecco infatti che l’ottimo Roberto Mutti, ne ha tratto ispirazione per un progetto fotografico di rilettura del testo insieme agli allievi del corso Superiore professionale dell’Istituto Italiano di Fotografia. Da qui partiremo per chiacchierare della felice intersezione dei due mondi, quello letterario e quello fotografico.

Seguiranno altri incontri di cui comunicheremo temi e date a breve.

Ingresso gratuito senza prenotazione

mostre@lakasadeilibri.it; 02.66989018